zion williamson
Credits: Instagram @pelicansnba

Williamson non vede l’ora di scendere in campo: il giovane giocatore dei Pelicans sembra non avvertire la pressione: le parole nel media day pre-season

Manca sempre meno per l’inizio della stagione 2019-20 di NBA. I giocatori sono pronti ad affrontare le prime sfide della pre-season, che daranno il via allo spettacolo della palla a spicchi americana. In attesa di scendere sul parquet da gioco, i campioni NBA sono stati protagonisti del tradizionale media day, durante il quale hanno raccontato le sensazioni con le quali arrivano alla nuova stagione.

Occhi puntatissimi su Zion Williamson, numero 1 nello scorso Draft: il giocatore dei New Orleans Pelicans, prossima stella annunciata NBA, non vede l’ora di dimostrare ciò di cui è capace, senza avvertire troppo la pressione.

zion williamson
Credits: Instagram @pelicansnba

È fantastico essere qui. Ed è anche divertente. Ho sentito alcune persone che mi han detto che tutto questo poteva in qualche modo essere stressante, ma per ora essere in questa Lega mi sta divertendo. Se vinceremo abbastanza per poterci qualificare ai playoff sarò felicissimo. Non ho bisogno di collezionare numeri personali durante le partite, voglio solo vincere. Non voglio null’altro se non questo. I successi personali? Crescendo ho sempre avuto il focus principale verso i miei compagni squadra. Se facciamo bene, se faccio bene, allora anche loro possono togliersi soddisfazioni personali“, ha affermato.

Il 19enne di Salisbury ha poi scherzato sul fatto di non dover più creare il suo personaggio nei videogame: “è strano. Quando sei piccolo giochi a NBA 2K con i tuoi amici, ti diverti, però ora quando guardi le squadre trovi te stesso. Non devo creare il mio giocatore. Mi fa rendere conto che ora sono veramente qui, e qui voglio rimanere per molto tempo“.