TNS/ABACA

Kevin Durant rifila una netta stoccata ai New York Knicks: secondo KD la franchigia blu-arancio non è più cool come un tempo

Kevin Durant non è mai banale nelle sue dichiarazioni. L’ex cestista di Thunder e Warriors ogni volta che apre bocca non solo attira l’attenzione, ma esprime pareri taglienti senza alcuna remore. L’ultimo riguarda i New York Knicks e avrà sicuramente fatto felici i fan dei Nets che l’anno prossimo potranno godere delle sue giocate, una volta ripresosi dall’infortunio. Intervistato da Ebro in Ther Morning, Durant ha spiegato che i Knicks non sono più una franchigia ‘cool’ agli occhi dei giocatori, particolarmente dei più giovani che non li hanno mai visti ai vertici: “credo che molti tifosi osservino i Knicks come un grande brand e aspettano che arrivino giocatori giovani, i quali, nella loro vita, non ricordano di aver visto i Knicks ad alti livelli. Io ho visto la franchigia alle Finals, ma i ragazzi nati dopo di me no. Ai loro occhi, il brand dei Knicks non è così cool come quello dei Golden State Warriors o dei Lakers. La cosa figa in questo momento, non sono i Knicks”.