steph curry
AFP/LaPresse

Steph Curry motivato e pronto a far bene nonostante i cambiamenti all’interno dei Golden State Warriors: le parole del numero 30 alla vigilia della pre-season

La stagione 2019 di NBA ha visto i Toronto Raptors festeggiare per la vittoria del titolo, mentre i Golden State Warriors si sono dovuti accontentare del secondo posto. La squadra di Steph Curry è pronta a tornare in campo più forte e solida che mai, per lottare ancora una volta  e andare a caccia di un nuovo anello.

curry
LaPresse/XinHua

È stata una buona estate, mi sento bene fisicamente. Sarà il mio undicesimo anno e ci troveremo di fronte nuove sfide e opportunità. Abbiamo una nuova arena e ci sono diverse novità che rendono il tutto piuttosto entusiasmante. Credo che i nuovi abbiano già capito come funziona qui. Per raggiungere una buona chimica di squadra dovremo essere pazienti, ma abbiamo la chance di dar vita a un nuovo stile di pallacanestro con la stessa mentalità vincente e la stessa attenzione ai dettagli. Ci sarà bisogno di una combinazione di tutti questi aspetti. Per quanto mi riguarda voglio capire cosa ci può portare ad avere successo come collettivo. Ho sempre avuto la stessa mentalità, che giocassi 28′ o 48′”, queste le parole di Curry nel media day alla vigilia della pre-season.

Steph Curry
LaPresse/EFE

L’obiettivo è restare competitivi, ma dobbiamo capire che dovremo fare le cose in modo diverso. Ci sono facce nuove, ma la squadra dispone di talento. Le aspettative ci sono e dall’interno dobbiamo lavorare sodo per mantenerle. Abbiamo ciò che serve per essere l’avversario che nessuno vorrebbe incontrare ogni sera, men che meno ai Playoff, su questo dobbiamo lavorare”, ha concluso il numero 30 degli Warriors.