Napoli, Milik alza la voce: “non gioco da un mese, mi manca fiducia. Llorente? La concorrenza non fa male”

Milik Alfredo Falcone/LaPresse

L’attaccante polacco ha parlato della sua difficile situazione, sottolineando come abbia un po’ perso fiducia nei propri mezzi dopo le numerose panchine

Un avvio di stagione alquanto complicato, caratterizzato da uno scarso minutaggio e zero gol segnati. Arek Milik non è certamente nel suo momento migliore di forma, ma l’exploit di Fernando Llorente non lo ha aiutato.

Llorente

Donato Fasano/LaPresse

Lo spagnolo si è integrato perfettamente negli schemi di Ancelotti, facendo scivolare il polacco in panchina: “sono comunque felice che un giocatore del genere sia arrivato da noi – le parole di Milik a Przeglad Sportowy – è molto esperto, da lui posso imparare tanto. Gioca bene con la testa, si lancia in duelli con i difensori. La concorrenza non ha mai fatto del male a nessuno. Non gioco da un mese, mi manca fiducia nei miei mezzi. Per un attaccante non è mai facile quando non segna ma la forma migliore arriverà. Non ha senso trovare scuse, devo conquistarmi il posto. Le critiche sui social? Spengo il telefono, questo è l’unico modo per non impazzire. Mi interessa l’opinione dell’allenatore, della squadra, della famiglia e del tifoso. Non quella di chi scrive dietro uno schermo, mi alleno duramente per tornare in forma”.

Cafaro/LaPresse

Sulla sua posizione ideale in campo, Milik ha sottolineato: “sicuramente in mezzo all’attacco. Penso che la nostra impostazione ottimale sia Insigne e Mertens che giocano sui lati dell’attaccante centrale. Questa è la mia posizione ideale in base alle caratteristiche che ho sviluppato nel tempo. Durante gli allenamenti faccio del mio meglio per convincere l’allenatore, ma alla fine sceglie lui la formazione da mettere in campo”.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE
About Ernesto Branca (30950 Articles)
Nato a Reggio Calabria il 6 ottobre 1989, è un appasionato di sport. Laureato nel 2015 in Giurisprudenza, scrive per SportFair dal 2015.


FotoGallery