zarco
AFP/LaPresse

Il pilota francese torna in pista a Phillip Island dopo essere stato appiedato dalla KTM, correrà gli ultimi tre Gran Premi con la Honda LCR

Johann Zarco è tornato, correrà gli ultimi tre Gran Premi della stagione in sella alla Honda LCR, provando a costruirsi un futuro in vista della prossima stagione.

jorge lorenzo
AFP/LaPresse

Nessuna illusione però per il transalpino, consapevole del fatto che sarà dura strappare una moto nel Mondiale del 2020: “non ho nessuna pressione, è una nuova opportunità prima che finisca la stagione. Queste gare saranno utili per sapere il valore che ho. Il mio futuro ora è fatto di tre gare, bisogna vedere se avrò buone sensazioni” le parole di Zarco a Sky Sport MotoGp. “Non voglio fare troppi confronti tra le moto. Il team parla italiano ed a me piace molto parlare italiano, l’ho già fatto quando correvo in Moto2. Con questa moto dovrei ambire a chiudere almeno entro i primi dieci. La scelta di tornare? Guardando il Motomondiale da casa ho capito che voglio ancora gareggiare, anche se il futuro è breve perchè si tratta solo di 3 gare poi non si sa cosa succederà. Mi sono allenato molto bene, arrivo con grande energia, grintoso, ho una grande chance per ripartire da zero. Quando ho deciso di non continuare in KTM era tutto chiuso, l’idea era di passare a un test team, era meglio che tornare in Moto2. Tuttavia non mi illudo,resta un punto interrogativo su Lorenzo, per ora Honda mi ha parlato solo di queste tre gare, voglio correre poi eventualmente pensare anche alla Moto2, vedremo cosa succederà”.