maverick vinales
AFP/LaPresse

Lo spagnolo ha parlato dell’esito della gara in Australia e della sua caduta, esprimendo il proprio rammarico

Una gara bellissima, macchiata dalla caduta arrivata nel finale a togliergli non solo la possibilità di vincere, ma anche il podio. Maverick Viñales mastica amaro al termine del Gran Premio d’Australia, terminato nella ghiaia a poche curve dal traguardo, dopo una battaglia tostissima con Marc Marquez.

AFP/LaPresse

Il pilota della Yamaha ha commentato ai microfoni di Sky Sport l’esito della gara, esprimendo il proprio punto di vista: “ho fatto il massimo, ho cercato anche di superare nuovamente Marquez alla fine ma è finita male. Sapevo che sul rettilineo non avrei potuto difendermi, così ho preparato al meglio il terzo settore. Ho cercato di sorpassarlo lì, ma la moto mi ha buttato giù. Sono comunque contento perché questa gara ci lascia tanta speranza per le ultime gare e per il prossimo anno. Non volevo lasciare andare Marc davanti perché non sapevo dove sorpassarlo, ho provato di tenerlo dietro fino alla fine. Poi, quando mi ha superato all’ultimo giro, ho provato a rispondergli nel terzo settore. Sono comunque contento, perché il team ha fatto un buon lavoro. Penso che alla fine dobbiamo migliorare ancora qualcosa, la partenza è stata difficile. Ho visto cose positive durante la gara, dunque sono fiducioso in vista del futuro”.