MotoGp, Marquez preoccupato: “mi son preso subito un bello spavento, abbiamo fatto troppa confusione”

marc marquez AFP/LaPresse

Lo spagnolo ha commentato la prima giornata di libere a Motegi, ammettendo di non essere soddisfatto del lavoro svolto

La prima giornata di libere in Giappone non è andata come Marquez si sarebbe aspettato, lo spagnolo ha faticato e non poco in sella alla sua Honda, rimanendo sempre alle spalle delle Yamaha.

Marquez

AFP/LaPresse

C’è tanto lavoro da fare dunque per il campione del mondo da qui fino alla gara di domenica, considerando il gap accumulato da Quartararo al termine delle FP2: “al primo giro ho avuto subito uno spavento, quindi siamo tornati subito alla realtà. Non è stata la mia giornata migliore, soprattutto il secondo turno, ma almeno ci siamo. Nel secondo turno abbiamo fatto un po’ di confusione con le cose che abbiamo provato, ma dobbiamo continuare a lavorare per poter stare con le Yamaha. Abbiamo cambiato la nostra filosofia e nel turno pomeridiano non facevamo altro che entrare ed uscire dai box. Il terzo settore è quello in cui soffro di più e stranamente è quello su cui sono stato sempre più forte in passato. I due più veloci qui sono quelli della Yamaha. Il livello lo stanno facendo Fabio e Maverick e quando ci sono due piloti che vanno così veloci, provi a stare con loro. Con le gomme nuove, la Yamaha sta andando molto forte, perché lo sono anche Valentino e Morbidelli quando le montano“.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE
About Ernesto Branca (30910 Articles)
Nato a Reggio Calabria il 6 ottobre 1989, è un appasionato di sport. Laureato nel 2015 in Giurisprudenza, scrive per SportFair dal 2015.


FotoGallery