jorge lorenzo
AFP/LaPresse

Lo spagnolo ha chiuso il Gran Premio di Phillip Island in ultima posizione, staccato di oltre un minuto dal compagno di squadra Marquez

Ogni gara che passa, Jorge Lorenzo raschia sempre di più il fondo del barile. Non c’è limite al peggio per il maiorchino, riuscito addirittura a chiudere ultimo il Gran Premio d’Australia, con un gap di ben 21 secondi da Syahrin.

jorge lorenzo
AFP/LaPresse

Un risultato pessimo, reso ancora più negativo dai distacchi accumulati dagli altri piloti Honda, in particolare il neo arrivato Johann Zarco, riuscito a rifilare allo spagnolo ben 40 secondi al suo primo Gran Premio sulla nuova moto. Segnali di ripresa? Nessuno, almeno ascoltando le parole di Lorenzo: “sapevo che avrei sofferto, semplicemente spero che le cose cambino, ma non succede. Tutto questo ci rende molto lontani dai più rapidi. In Malesia, in condizioni normali, speriamo che vada meglio. Su questa pista non sono andato bene negli ultimi anni, inoltre c’erano molto freddo e tirava vento. Ho provato a preservare la gomma sulla parte sinistra al massimo che ho potuto, ma non ci sono riuscito. Gli ultimi giri sono andati molto male. Il risultato è pessimo, di tutti i piloti che hanno tagliato il traguardo io sono stato l’ultimo. La tripla corona? Siamo vicini a vincerla, ma è un titolo a cui non sto contribuendo molto. Marc ha vinto la gara in una maniera sorprendente per me“.