MotoGp, Dovizioso non perde la speranza: “qualifica deludente, ma ci sono anche io per la vittoria”

Dovizioso Alessandro La Rocca/LaPresse

Una terza fila non esaltante per il pilota forlivese, che non perde comunque l’ottimismo in vista della gara di domani

Non ha brillato la Ducati nelle Qualifiche del Gran Premio del Giappone, solo una deludente terza fila per Dovizioso e Petrucci, che scatteranno rispettivamente dalla settima e ottava piazza in griglia.

Dovizioso

AFP/LaPresse

Un risultato che non può di certo esaltare il forlivese, comunque deciso a giocarsi domani le sue carte per il successo in gara: “sono un po’ deluso dalla posizione, partire dalla terza fila non aiuta mai, soprattutto in questa pista dove il rettilineo di partenza è corto. Ho perso molto nel tratto bagnato della pista, è quello il settore in cui ho perso di più, peccato. Ho un buon feeling con la moto, siamo veloci. Non so se per giocarci vittoria e podio, ma io spero di sì. Purtroppo abbiamo davvero pochi dati per capire la scelta gomme e per capire come siamo messi in confronto agli altri. Abbiamo lavorato solo venerdì mattina come volevamo. Dunque partiremo con dubbi. La terza fila è una posizione di partenza che ti può condizionare la gara, ma speriamo di no. Il gap però non è grande, per questo dico che siamo messi bene. Tutti arriveremo in gara con poco lavoro e non sappiamo quali gomme potremo usare. Ieri pomeriggio nessuno ha potuto lavorare. Oggi abbiamo usato le morbide ma sono più morbide di quelle dello scorso anno, per cui dovremo vedere le temperature che avremo domani”.

dovizioso

Alessandro La Rocca /LaPresse

Sugli avversari da battere: “spero di inserirmi nella lotta per vincere. Marc, Quartararo e Vinales sono quelli che hanno qualcosa di più, ma ci sono altri 4 che hanno un passo simile. Ad esempio anche Morbidelli e Rins hanno passo. Forse non come i primi 3, ma sono vicini anche loro“.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE
About Ernesto Branca (30995 Articles)
Nato a Reggio Calabria il 6 ottobre 1989, è un appasionato di sport. Laureato nel 2015 in Giurisprudenza, scrive per SportFair dal 2015.


FotoGallery