MotoGp – La moto 2020 ed il mercato piloti, Dall’Igna chiude le porte a Lorenzo: “basta! E su Vinales…”

gigi dall'igna Alessandro La Rocca/LaPresse

Dall’Igna sincero: dal lavoro in fabbrica per migliorare la moto per la stagione 2020 al mercato piloti. Le parole del direttore generale Ducati Corse

La stagione 2019 di MotoGp è quasi terminata: Marquez è campione del mondo ormai da due gara, e Dovizioso sta lavorando per confermarsi vicecampione. E’ alle spalle del forlivese della Ducati che ancora la lotta è aperta, per il terzo posto iridato.

Marquez quest’anno ha disputato una stagione impeccabile, chiudendo le gare al primo o al secondo posto, eccetto ad Austin dove ha ottenuto un amaro zero. La Ducati non è riuscita a dare costantemente filo da torcere allo spagnolo della Honda, ma punta a migliorare in vista della prossima stagione.

gigi dall'igna

Alessandro La Rocca/LaPresse

È evidente che se ripetiamo quanto fatto quest’anno non possiamo vincere. Abbiamo perso, ora dubito fortemente che nel 2020 Marquez e la Honda saranno meno forti. Bisognerà che sia dalla parte tecnica, sia dei piloti, ci si metta qualcosa di importante in più per raggiungere l’obiettivo. Ci stiamo attrezzando, facendo prove sia con Pirro a Valencia, sia in pista in queste gare. È presto per capire come sarà la moto 2020, ma stiamo lavorando bene in sala prova e con Michele. Spererei di fare quel passo avanti che serve. Stiamo lavorando a 360°. Non è che i motoristi lavorino sul centrocurva. Vero, è il problema su cui concentrarci di più, ma portiamo avanti idee su altre aree. Vogliamo migliorare anche dove siamo già messi meglio, magari pure più degli altri. Prendi il motore: non ci siamo fermati, ma sicuramente Honda è progredita più di noi. E noi vogliamo mantenere i nostri punti di forza“, ha raccontato Dall’Igna alla ‘rosea’.

Dall'Igna

Foto Alessandro La Rocca/LaPresse

Da Dovizioso e Petrucci mi aspetto che cerchino anche loro di migliorarsi. Dovi è intelligente, sa guardare gli altri e capire cosa deve fare. Danilo? Stiamo lavorando con lui per migliorare. È vero che ha avuto una parte centrale dove è stato meno competitivo. Ma in quello stesso periodo gli altri sono cresciuti tanto dopo avere faticato all’inizio“, ha aggiunto il direttore generale Ducati che ha chiuso categoricamente la questione Lorenzo: “se andasse via da Honda? No basta“.

dall'igna

TOP – Dall’Igna:
è lui l’artefice degli incredibili progressi Ducati.
Il direttore generale del team italiano è promosso a pieni voti anche per la gestione interna del team con un top rider come Lorenzo in difficoltà.
(LaPresse/Alessandro La Rocca)

Infine Dall’Igna ha aperto una parentesi sul mercato:mi aspetto movimenti molto anticipati. Le cose si stanno già muovendo. Forse per la paura che accada qualcosa, sono tutti in fermento. Probabile che qualcosa accadrà presto. Vinales? È uno di quei piloti che è riuscito a battere Marquez. Stiamo valutando quella che potrebbe essere la soluzione più giusta. Non dipende comunque solo da noi“.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE
About Rita Caridi (35611 Articles)
Nata a Reggio Calabria il 18 giugno 1990 ama tutti gli sport, con un focus particolare sui motori e la pallacanestro. Scrive su SportFair dal 2015


FotoGallery