maverick vinales
Alessandro La Rocca/LaPresse

Maverick Vinales mette paura alla Yamaha dopo le FP2 del Gp d’Australia: il pilota spagnolo sorride all’idea di avere gli occhi degli altri team addosso

Primo posto nelle FP1 e bis nelle FP2, dopo il successo della passata stagione, Maverick Vinales ha tutta voglia di riconfermarsi sul tracciato del Gp d’Australia. La sua Yamaha è andata forte sull’asciutto e sul bagnato a Phillip Island, ma chissà che il pilot spagnolo in futuro non abbia voglia di vestire i colori di un’altra scuderia.

maverick vinales
AFP/LaPresse

Dopo aver analizzato la prestazione odierna ai microfoni di Sky Sport, Vinales ammette di essere lusingato dall’interesse degli altri team e delle voci di mercato che girano intorno a lui: “mi sono trovato subito molto bene, soprattutto sul bagnato. Qui è sempre molto difficile, devi riscaldare subito le gomme, ma ho visto che stavo facendo buoni tempi con la gomma da bagnato e ho portato questo feeling anche sull’asciutto. Mi sono trovato bene subito. Ho voglia di iniziare domani. Spero di fare bene subito dai primi giri, non come in Giappone. Lì siamo partiti quarti e sulla sinistra, ho provato di tutto, anche passare Cal Crutchlow. Ho provato anche ad andare lungo, con la nostra moto è stato difficile sorpassare. Ho provato a fare una gara intelligente portando a casa più punti possibili in attessa dell’Australia dove faccio sempre bene. Questa pista mi piace molto, sono sempre andato molto veloce, con la Yamaha posso girare veloce in tanti giri ma c’è tanto lavoro da fare: sono solo le FP2 ma mi sono trovato bene da subito. Voci di mercato? Sono concentrato sulle prossime 3 gare che sono importanti per il campionato, ma è sempre bello avere l’opportunità di essere cercato“.