jorge lorenzo
Alessandro La Rocca /LaPresse

Jorge Lorenzo elogia Marc Marquez dopo le FP2 del Gp della Thailandia: il pilota spagnolo si complimenta con il connazionale nonostante la caduta nelle FP1

Jorge Lorenzo si avvia verso un finale di stagione da passare in coda alla classifica. Rientrato dal brutto infortunio alle vertebre, lo spagnolo non sembra riuscirea trovare il ritmo giusto per competere con i migliori. I progressi ci sono, ma risultano minimi e forzare in questo momento dell’anno, senza alcun obiettivo vero e proprio, non sembra essere una scelta saggia.

Dopo il 20° posto nelle FP2 del Gp della Thailandia Jorge Lorenzo ha sottolineato aspetti positivi e negativi della sessione odierna: “abbiamo cominciato con alcune nuove idee che avevamo pensato ad Aragon, la mattina mi sono sentito meglio rispetto alle altre gare. Mi aspettavo qualcosa di più nel pomeriggio, ma i cambiamenti che abbiamo fatto per migliorare, nel secondo turno non hanno funzionato bene. Non ero veloce nemmeno con il passo. La posizione non è buona, l’unica cosa positiva è che la differenza è di 1.5m che non è fantastico ma almeno è un po’ ridotta rispetto alle ultime gare. Domani speriamo di ridurre questa differenza ed arrivare ad un secondo e poter essere più competitivi”.

Lorenzo si è poi soffermato sulla caduta di Marquez: “Marc fisicamente è un toro e per questo può permettersi di non lasciarsi condizionare da una caduta come quella che ha avuto. Nonostante non sia al 100% della forma fisica, riesce comunque ad essere più forte di tutti”.