MotoGp, Ramon Forcada ‘smonta’ Valentino Rossi: lo spagnolo prospetta un futuro tetro al Dottore

LaPresse/Simone Rosa

Il capo-tecnico di Morbidelli ha analizzato la scelta di Valentino Rossi di sostituire Galbusera con Munoz, soffermandosi poi sul futuro del Dottore

In passato è stato il capo-tecnico di Jorge Lorenzo e Maverick Viñales, adesso svolge lo stesso ruolo per Franco Morbidelli nel team SIC Petronas. Ramon Forcada è senza dubbio uno degli uomini più esperti del Motomondiale, considerando gli anni trascorsi nel paddock inseguendo vittorie e successi.

Valentino Rossi

AFP/LaPresse

In vista delle ultime gare di quest’anno e della prossima stagione, Forcada si è concesso un’intervista al nuovo podcast realizzato dai giornalisti dalla piattaforma televisiva DAZN, Ernest Rivera ed Izaskun Ruiz, soffermandosi principalmente su Valentino Rossi. Il Dottore, come noto, cambierà il suo capo-tecnico nel 2020, una scelta che Forcada ha commentato così: “Valentino cerca delle motivazioni, è evidente. Non credo che a livello tecnico, pur essendo David Munoz molto bravo, Rossi prenda un tecnico inesperto se ciò che sta cercando non sia la motivazione, che è la stessa cosa che stava cercando quando ha cambiato Jeremy Burgess con Silvano Galbusera. Il team Yamaha tiene tutto aperto, puoi provare quello che vuoi e ti danno libertà, ma non credo che cercherà un miglioramento tecnico. E’ la stessa cosa che è successa quando ha cambiato Jeremy. Valentino pensa che siano bloccati e vuole scuotere il box. Come lo fa? Bene, ha preso un ragazzo che è giovane ed ha nuove idee, non perché è tecnicamente migliore. Non so se Rossi smetterà alla fine del prossimo anno, ma ora gli rimane un anno di contratto e per un anno non firmi qualcuno per motivi tecnici. Ma la verità è che non lo so, perché non ho parlato con lui”.

Alessandro La Rocca/LaPresse

Alla domanda se Rossi potrà vincere ancora un Mondiale, Forcada si è sbilanciato: “un Mondiale no, una gara è molto difficile da dire. E’ difficile che vinca una gara sull’asciutto. Può vincere una gara particolare, ma con i giovani che stanno arrivando, con la velocità che hanno, vincere una gara in condizioni normali è complicato. Può anche succedere, perché lui sa guidare. La chiave è nel cambiamento tecnico e di motivazioni di cui abbiamo parlato. Bisogna vedere se quello che trova sarà abbastanza“.

Valuta questo articolo

Rating: 5.0/5. From 1 vote.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE
About Ernesto Branca (30950 Articles)
Nato a Reggio Calabria il 6 ottobre 1989, è un appasionato di sport. Laureato nel 2015 in Giurisprudenza, scrive per SportFair dal 2015.


FotoGallery