dovizioso marquez
AFP/LaPresse

Il pilota della Ducati ha espresso il proprio punto di vista su quanto accaduto in Safety Commission, pungendo Marc Marquez

Marc Marquez, Jack Miller e Pol Espargaro sono i piloti che avrebbero voluto svolgere le Qualifiche del Gran Premio d’Australia, rinviate a domani dalla Race Direction per via del forte vento abbattutosi sul circuito di Phillip Island.

phillip islandNel corso della riunione della Safety Commission, accesa è stata la discussione tra i piloti che hanno comunque spinto per il rinvio, convincendo così i Commissari a spostare a domani il programma di oggi. Il ‘no’ del campione del mondo, insieme a quelli di Miller ed Espargaro, ha leggermente infastidito Dovizioso, intervenuto ai microfoni di Sky Sport MotoGp per esprimere il proprio pensiero: “questi tre piloti nell’ultimo turno sono andati forte, dunque hanno spinto per poter fare la Qualifica. La Safety Commission è fantastica, anche oggi ci hanno ascoltato ed è bello perchè noi piloti abbiamo la possibilità di dire ciò che pensiamo. Molti però spingono per trarre un vantaggio personale, dimenticandosi il motivo per cui è stata creata la Safety Commission. Bisogna dare un feedback obiettivo, ma ne vedo poca da parte dei piloti. Ci capita di discutere, bisognerebbe essere più tranquilli e prendere le decisioni giuste. Noi dobbiamo parlare solo di sicurezza, ma spesso ognuno tira l’acqua al proprio mulino“.

AFP/LaPresse

Sul sito ufficiale Ducati, Dovizioso ha poi continuato: “è stata una giornata davvero molto strana, con un vento forte ma soprattutto a raffiche che, considerando il layout di Phillip Island con curve molto veloci e le moto sempre in piega, ha reso sempre più pericoloso continuare a girare in pista. Sono contento che sia stata presa la decisione di annullare tutte le attività in pista per il pomeriggio, per evitare di correre rischi inutili, e speriamo che domani le condizioni meteo ci consentano di girare senza problemi“.