MotoGp – Burgess più sincero che mai con Valentino Rossi: “forse è rimasto troppo a lungo”

Burgess

Jeremy Burgess senza peli sulla lingua: le parole dell’ex capo tecnico di Valentino Rossi sono durissime

I piloti della MotoGp si apprestano ad affrontare il secondo round del trittico asiatico. Dopo la gara di domenica in Giappone, vinta da Marquez, che ha regalato alla Honda il titolo Costruttori, i campioni delle due ruote si spostano in Australia, dove domenica si disputerà un nuovo Gran Premio.

A Philipp Island in tanti proveranno ad essere competitivi e mettere i bastoni tra le ruote a Marquez, tra questi c’è anche Valentino Rossi, che ama particolarmente il circuito australiano. C’è chi però, dopo la deludente stagione del Dottore, crede che il nove volte campione del mondo stia facendo male ad ostinarsi a rimanere in MotoGp.

Forse è rimasto un po’ troppo a lungo. La cosa preoccupante, che per me è anche la cosa più triste, è che in gara sta finendo dove si qualifica. Qualche anno fa, non ci saremmo preoccupati se si fosse qualificato decimo, perché sapevamo che avrebbe recuperato subito quattro o cinque posizioni e sarebbe salito sul podio o avrebbe lottato per farlo. Se questo è un altro passo giù per il pendio, chi lo può sapere?“, ha dichiaratao Jeremy Burgess, ex capo tecnico di Valentno Rossi al sito ufficiale del Gp d’Australia.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE
About Rita Caridi (35687 Articles)
Nata a Reggio Calabria il 18 giugno 1990 ama tutti gli sport, con un focus particolare sui motori e la pallacanestro. Scrive su SportFair dal 2015


FotoGallery