AFP/LaPresse

L’Italia non riesce a qualificarsi per la finale della staffetta femminile 4×400: le azzurre penalizzate dallo scontro fra Giancarla Trevisan ed una frazionista britannica

Dal podio di Yokohama alla delusione di Doha, il passo è breve. Resta l’amaro in bocca per l’eliminazione della squadra di staffetta femminile italiana, incapace di qualificarsi per la finale della prova 4×400. Maria Benedicta Chigbolu, Ayomide Folorunso, Giancarla Trevisan e Raphaela Boaheng Lukudo chiudono con la 9ª posizione complessiva in 3’27″57: decisivo l’errore di Trevisan che si scontra con una frazionista britannica e fa perdere tempo prezioso alla squadra tricolore.