Partenza da Magenta e suggestivo arrivo davanti alla Basilica di Superga nei 179 km della 100ª edizione della Milano-Torino: percorso, altimetria e favoriti della corsa odierna

Dopo la Tre Valli Varesine disputatasi nella giornata di ieri, il grande ciclismo mondiale resta nel nord Italia per il classico appuntamento con la Milano-Torino. L’edizione 2019 della prestigiosa corsa tricolore coincide con l’appuntamento del centenario che renderà ancor più grande l’ambizione di aggiudicarsi la vittoria finale.

Sono 179 i km da percorre con start a Magenta e arrivo davanti alla Basilica di Superga. Nella prima parte della corsa, i ciclisti entreranno nei territori della Pianura Padana, attraversando Abbiategrasso, Vigevano, la Lomellina e Monferrato. Passato San Mauro Torinese si costeggerà il Po in Corso Casale, per poi salire fino alla Basilica di Superga, deviando a 600 metri dall’arrivo. Si scenderà dunque su Rivodora e proseguendo verso San Mauro si imboccherà la strada che porta alla salita finale: la pendenza media è del 9.1%, mentre a 600 metri dall’arrivo si svolta verso sinistra per affrontare la rampa finale all’8.2%.

Il finale è adatto agli scalatori. Egan Bernal, Miguel Angel Lopez e Alejandro Valverde sono i nomi da tenere d’occhio. Il pubblico italiano farà il tifo per Davide Formolo e Giulio Ciccone.