Sarri
Massimo Paolone/LaPresse

L’allenatore della Juventus ha presentato il match con il Genoa, sottolineando di aver studiato a fondo anche le idee di Thiago Motta

Il pareggio di Lecce da riscattare, tornando a vincere già domani all’Allianz Stadium contro il Genoa. La Juventus vuole dimenticare il mezzo passo falso del Via del Mare, concentrandosi sulla sfida con la squadra di Thiago Motta, reduce dal successo sul Brescia.

Thiago Motta
Tano Pecoraro/LaPresse

Intervenuto in conferenza stampa, Sarri ha rivelato: “la sensazione è che abbiamo ancora potenziale da esprimere e margini di miglioramento. Abbiamo preso la strada giusta, consapevoli che ci dobbiamo lavorare sopra ancora parecchio. La squadra sta facendo piuttosto bene. Si è adeguata a un nuovo modo di giocare, poi chiaramente abbiamo ancora tante situazioni da perfezionare ed è normale. Senza Higuain diventa difficile anche pensare al 4-3-3, quindi vediamo chi abbiamo a disposizione e poi decidiamo. Il Genoa ha una qualità tecnica sorprendente per la classifica che ha, è una squadra che può giocare molto bene a calcio. Abbiamo una percentuale realizzativa bassa rispetto a ciò che creiamo. Dobbiamo migliorare, soprattutto dal punto di vista mentale. Thiago Motta è un allenatore che punta su palleggio e fraseggio, ha cominciato da pochi giorni ma ha portato a casa una vittoria bellissima, in pochi giorni ha inciso sulla squadra. Abbiamo osservato anche partite del settore giovanile del Paris Saint Germain, che ha allenato, per carpire particolari in più. Non sarà facile quando si gioca ogni tre giorni, le partite sono tutte difficili“.