Lapresse

Lewis Hamilton ammette le sue difficoltà in pista nel Gp del Messico: il pilota Mercedes sentiva di avere poche possibilità di fare la pole position

Qualifiche del Gp del Messico piuttosto anonima per Lewis Hamilton. Il pilota Mercedes ha chiuso al quarto posto, alle spalle di Max Verstappen (pole position) e delle due Ferrari di Leclerc e Vettel. Nonostante abbia dovuto lasciar andare l’ultimo giro, alzando il piede dall’acceleratore a causa dello schianto del compagno Bottas, Hamilton ammette con sincerità a Sky Sport l’impossibilità di fare la pole quest’oggi: “non potevo battere Verstappen quest’oggi. E nemmeno senza l’incidente di Bottas ci sarei riuscito, gli altri erano troppo veloci. Nel mio ultimo giro avevo un vantaggio di un decimo e mezzo ma non so dove sia sparito, ho dovuto alzare il piede quando Valtteri ha fatto l’incidente, ma non è stato solo quello il problema. Questa è una gara difficile per noi e non mi aspetto che domani possa essere semplice. Se dovesse piovere domani potrebbe esserci un GP più piccante ma la vedo dura perchè comunque la Red Bull qui è molto veloce“.