Formula 1, Isola stupito da Leclerc: “mi sarei aspettato un po’ più di timore reverenziale al primo anno in Ferrari”

Photo4/LaPresse

Il responsabile F1 e Car Racing Pirelli ha parlato della stagione di Leclerc, sottolineando di essere rimasto stupito dal suo comportamento

La prima stagione di Charles Leclerc in Ferrari si sta rivelando più positiva rispetto alle attese, considerando le due vittorie ottenuta a Spa e Monza, veri e propri templi del motorsport.

leclerc

Photo4/LaPresse

Un’annata davvero esaltante per il monegasco, che non ha pagato lo scotto dell’emozione arrivando in un team prestigioso come la Ferrari, addirittura mettendo in difficoltà Sebastian Vettel, quattro volte campione del mondo. Proprio questo ha sorpreso Mario Isola, intervenuto all’evento ‘Facciamo squadra’ organizzato a Milano: “Charles Leclerc ha sempre dimostrato in tutte le categorie in cui ha corso di essere competitivo e vincente. Devo dire che al primo anno in Ferrari mi sarei aspettato un po’ più di timore reverenziale in un ambiente nuovo e con un quattro volte campione del mondo come compagno, invece ha dimostrato di essere un talento. Ha fatto qualche errore a inizio anno, ma il fatto di averlo ammesso ci dice che è un pilota che vuole crescere. La Ferrari? Può esserci il rammarico per non aver massimizzato qualche risultato, ma anche la consapevolezza che nel 2020 potranno ripartire con una macchina competitiva“.

Valuta questo articolo

Rating: 5.0/5. From 1 vote.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE
About Ernesto Branca (30825 Articles)
Nato a Reggio Calabria il 6 ottobre 1989, è un appasionato di sport. Laureato nel 2015 in Giurisprudenza, scrive per SportFair dal 2015.


FotoGallery