vettel
Photo4/LaPresse

Sebastian Vettel mantiene i toni bassi in vista della gara di Austin: pista difficile, ma la Ferrari può far bene. Il pilota tedesco commenta brevemente anche le nuove regole

Sebastian Vettel lo conosciamo bene, non è il tipo che si lascia andare a facili entusiasmi prima della gara. In vista di Austin, il copione non cambia. Il ferrarista attende i primi feedback dalla pista prima di poter trarre le somme in vista del weekend americano. Vettel può dare invece il suo parere sul nuovo regolamento: “mi sarebbe piaciuto che le nuove regole prevedessero un nuovo motore. Uno più sensato e rilevante, un V12 sarebbe anche meglio, però vedremo. Il motore, è chiaro, sarà lo stesso di adesso, mentre per quanto riguarda le macchine non importa l’aspetto, l’importante è che siano divertenti da guidare e che ci permettano di seguire più da vicino chi ci sta davanti, sarebbe un successo. Sarà interessante vedere come i team interpreteranno le regole.

Difficile fare previsioni sul nostro livello di competitività ad Austin. Una volta seduti in macchina avremo le prime sensazioni e come sarà il bilanciamento. Non è una pista semplice nella quale mettere insieme tutto. È importante avere un buon feeling con la macchina ma vedremo quanto la pista sarà adatta a noi. Abbiamo una macchina forte ed efficiente“.