Villeneuve
photo4/Lapresse

L’ex campione del mondo canadese ha accusato Verstappen di aver dato un cattivo esempio non rispettando le bandiere gialle dopo il crash di Bottas in qualifica

Il comportamento tenuto da Max Verstappen al termine delle Qualifiche del Gran Premio del Messico, costatogli la pole position, non è passato inosservato agli occhi di Jacques Villeneuve.

Verstappen
Photo4/LaPresse

Il mancato rispetto delle bandiere gialle esposte dopo l’incidente di Bottas ha spinto la Direzione Gara a sanzionare l’olandese con tre posizioni di penalità in griglia, che lo hanno costretto a scattare dalla quarta casella. Un gesto che ha spinto l’ex campione del mondo canadese a dire la propria ai microfoni di Sky Sport: “penso che abbia dato un cattivo esempio. Era già in pole e non ha pensato che ciò che stava facendo non era molto intelligente. Quello che conta è la bandiera in pista, questa è la regola principale. Bisogna rispettare le bandiere, è la prima cosa che impari in Formula 1. Non sta al pilota decidere se è sicura o meno una manovra, perché potrebbero esserci altri pericoli che non vede. Non ci sono scuse, perché avrebbe potuto causare un altro incidente