Bottas
Photo4/LaPresse

Vettel sbaglia la partenza e si fa sorprendere da Bottas, Leclerc si tocca con Verstappen e finisce in fondo al gruppo: la Mercedes ringrazia e si prende la vittoria con il finlandese e il titolo Costruttori

Disastro Ferrari a Suzuka, Vettel e Leclerc dilapidano le ottime Qualifiche con una partenza pessima, finendo al secondo e al sesto posto al termine di una gara complicatissima.

vettel
Photo4/LaPresse

Ne beneficia Valtteri Bottas che si prende la vittoria nel Gran Premio del Giappone e, insieme al terzo posto di Lewis Hamilton, regala alla Mercedes il sesto titolo mondiale consecutivo, eguagliando la striscia della Ferrari targata Todt-Schumacher. Una giornata perfetta per il finlandese, che silura le ‘Rosse‘ allo spegnimento dei semafori, spazzando via in un colpo solo sia Vettel (autore di una falsa partenza) che Leclerc, finito poi in fondo al gruppo dopo un contatto con Verstappen. Il resto lo fa il ritmo gara dei due piloti del team di Brackley, nettamente migliore rispetto a quello del tedesco, costretto ad accontentarsi del secondo posto difendendosi nel finale dall’attacco di Hamilton, che si prende comunque il punto bonus per il giro veloce. Ennesima occasione buttata via dalla Ferrari che, dopo i guai di Sochi, regala un’altra vittoria alla Mercedes, che ottiene in un colpo solo la vittoria e il titolo mondiale Costruttori.

Hamilton
Photo4/LaPresse

Il Gran Premio degli altri lo vince Alexander Albon, che si piazza davanti ad uno splendido Carlos Sainz, abile a tenere dietro Charles Leclerc, penalizzato poi per il contatto con Verstappen e finito settimo, con Daniel Ricciardo in sesta posizione. Chiudono la top ten Gasly, Sergio Perez e Hulkenberg, con il messicano che prende la nona piazza nonostante l’incidente dell’ultimo giro, grazie ad un errore di sventolamento della bandiera a scacchi.