vettel
Photo4/LaPresse

Il pilota tedesco ha analizzato le prime due sessioni di libere, tradendo un pizzico di preoccupazione considerando la velocità di Mercedes e Red Bull

Prima giornata complicata per la Ferrari, costretta ad inseguire la Mercedes già dopo le prime due sessioni di prove libere. Vettel e Leclerc faticano sul tracciato di Suzuka, prendendo la paga anche da Verstappen, piazzatosi alle spalle delle due Frecce d’Argento nelle FP2.

vettel
Photo4/LaPresse

C’è preoccupazione nelle parole di Sebastian Vettel, intervenuto ai microfoni di Sky Sport F1 nel post libere: “le nostre macchine sono le stesse rispetto alle scorse settimane, sicuramente i piloti Mercedes sono veloci e si son sentiti subito a loro agio. Forse hanno fatto un passo avanti, oppure le loro caratteristiche si addicono meglio a questa pista piuttosto a quelle che abbiamo affrontato di recente. Sono tanti i fattori che possono determinare questo esito, è andata bene ma possiamo migliorare. Recuperare il gap? Speriamo di farlo con impegno e qualità, non è stata una giornata perfetta per noi, c’è ancora del potenziale da tirare fuori dalla macchina. Come ho detto però, bisogna essere onesti e ammettere il fatto che la Mercedes qui sia davvero veloce. Sono sembrate a loro agio anche le Red Bull, mi aspetto che anche loro siano molto forti domenica“.