photo4/Lapresse

Il pilota della Mercedes ha parlato dopo la prima giornata di libere, tracciando un bilancio relativo alle prestazioni della W10

Primo posto nella prima sessione di libere e quinto nella seconda, prestazioni altalenanti per Lewis Hamilton in Messico, dove la Mercedes dimostra di non adattarsi benissimo alla conformazione del circuito.

photo4/Lapresse

Il pilota britannico comunque non fa drammi, sottolineando come ci sia ancora da lavorare prima di arrivare ai momenti clou del week-end: “non è stata una grande giornata, ma va così per noi in Messico. Non ci sono stati grandi drammi, stiamo solo cercando di capire le gomme. Passando dal giro secco al long run, con le temperature dell’asfalto che cambiano, è difficile individuare esattamente come far funzionare queste gomme. L’auto è andata abbastanza bene nelle PL1, ma poi abbiamo apportato alcune modifiche per la seconda sessione, la pista è cambiata un po’ in termini di aderenza e di temperature e non siamo riusciti a trovare il set-up adeguato. Inoltre non sono riuscito a fare un giro perfetto, quindi c’è sicuramente molto da lavorare”.