leclerc vettel
Lapresse/AFP

Il direttore sportivo della Formula 1 ha analizzato la situazione che si respira in casa Ferrari, soffermandosi sul dualismo tra Vettel e Leclerc

La situazione che si respira in casa Ferrari non è delle più semplici, se ne è accorto anche Ross Brawn, incuriosito dal dualismo nato tra Charles Leclerc e Sebastian Vettel nelle ultime settimane.

LaPresse/Photo4

I due piloti non se le sono mandate a dire nemmeno a Sochi, spingendo il muretto box del Cavallino a gestire numerosi team radio arrivati nei primi giri di gara. Sulla questione si è soffermato Ross Brawn al sito ufficiale del Circus: “l’implosione a metà gara non è stato l’unico momento di discussione per la Ferrari. Il chiacchiericcio in radio un po’ scontroso tra Leclerc e il suo box, continuato per alcuni giri dopo la partenza, e l’atteggiamento di Vettel che sembrava ignorare un accordo preliminare che prevedesse lo scambio di posizioni dopo che era stato preso margine dalla Mercedes hanno fatto notizia. Ma è un dato di fatto che Mattia Binotto avrà del lavoro da fare nei prossimi giorni per calmare quelle che sembrano acque turbolente. La Ferrari deve ancora affrontare alcune questioni interne in termini di equilibrio tra i suoi piloti. Da un lato hanno un quattro volte campione del mondo che è ancora uno dei i migliori piloti della griglia, nonostante alcuni errori di troppo nelle ultime due stagioni. Dall’altro hanno un talento incredibile in Charles Leclerc. È una combinazione potenzialmente esplosiva e necessita un’attenta gestione“.