Hamilton
Photo4/LaPresse

Il pilota britannico ha voluto ricordare l’ex pilota austriaco, dedicandogli il sesto titolo Costruttori consecutivo

C’è un pizzico di tristezza nella giornata trionfale della Mercedes, che a Suzuka ha conquistato il sesto titolo Costruttori consecutivo. Riguarda la mancanza di Niki Lauda, scomparso lo scorso maggio e mai dimenticato dalla scuderia di Brackley.

LaPresse/PA

Prima Toto Wolff e poi Lewis Hamilton hanno voluto ricordarlo in questi momenti di gioia, dedicandogli un successo che appartiene anche a lui. Molto commosso il pilota britannico, che ha parlato così del suo mentore: “c’è un po’ di tristezza perché quest’anno abbiamo perso Niki e questo titolo non ha lo stesso sapore senza di lui. Credo che si sarebbe tolto il cappello e posso dire che gli dedichiamo questo trionfo, io lo faccio certamente. Ogni volta che entro ai box vedo la sua cuffia e il suo berretto rosso, sono certo che sarebbe stato orgoglioso di questo titolo. E ovviamente lo sono anch’io, è stato un anno complicato, ma è davvero appagante far parte di una squadra così“.