robert kubica
photo4/Lapresse

Il pilota polacco, che lascerà la Williams al termine della prossima stagione, potrebbe diventare il driver di riserva di Haas o Racing Point

Robert Kubica prova a definire il proprio futuro in queste settimane, dopo aver ufficializzato il suo addio alla Williams che si consumerà al termine della stagione.

Kubica
photo4/Lapresse

Il polacco è in trattativa con Haas e Racing Point, scuderie che vorrebbero puntare su di lui per affidargli il ruolo di terzo pilota. Le trattative sono già a buon punto, ma Kubica non ha intenzione di sbottonarsi: “non conosco il mio futuro, perché alcune cose non sono confermate. Questa stagione è davvero dura, ma mi piacciono le sfide. Il mio atteggiamento non si modifica, anche se abbiamo dei problemi. Faccio solo il mio lavoro. La mia passione è correre, quindi voglio competere. Il mio obiettivo è quello di crescere sia come pilota che come essere umano. È difficile dire di più, perché non sono l’unico che dovrebbe prendere una decisione“. Sul futuro di Kubica si è soffermato anche Daniel Obajtek, presidente della compagnia PKN Orlen che sponsorizza il polacco: “vogliamo rimanere in F1 come azienda e contemporaneamente appoggiamo Robert. Non darò i dettagli, ma posso assicurare che siamo in trattative avanzate“.