ross brawn
LaPresse/Photo4

Il direttore sportivo della Formula 1 non ha utilizzato parole positive nei confronti dell’olandese

Il comportamento tenuto da Max Verstappen durante le Qualifiche del Gran Premio del Messico non è piaciuto davvero a nessuno, nemmeno a Ross Brawn.

Verstappen
Lapresse

Il direttore sportivo della Formula 1 ha bacchettato il pilota della Red Bull, sottolineando come certi gesti non debbano essere mai più ripetuti: “Max ha fatto tanti errori che gli sono costati tanto” le sue parole nella propria colonna sul sito F1.com. “Ha iniziato a fare errori già nella giornata di sabato, quando in Qualifica ha ignorato le bandiere gialle dopo l’incidente di Bottas in Q3. Poi ammettendo palesemente di non aver ridotto la sua velocità in quel frangente. Poi domenica ha subito fatto un errore alla Curva 2 mentre battagliava con Hamilton. Ha peggiorato le cose dopo aver forato una gomma in seguito a una manovra troppo ambiziosa nei confronti di Bottas nel settore dello stadio pochi giri dopo. L’unica consolazione può essere il bel recupero che lo ha portato dalla ventesima posizione sino alla sesta, facendo ben 66 giri su gomme dure. L’olandese ha mostrato di avere l’età che ha. Ha solo 22 anni e quindi c’è molto margine di miglioramento. L’importante è imparare dai propri errori, e questo vale anche se si ha 50 anni, ma forse di più se ne hai solo 22. Devi vincere i duelli che devi e anche quelli che non devi, come ha dimostrato Hamilton. Quello è il modo per diventare campione del mondo“.