dzeko
LaPresse/AS Roma/Fabio Rossi

Roma beffata nella sfida di Europa League contro il Borussia Monchengladbach: il rigore nel finale è un abbaglio dell’arbitro, ma non c’è il Var. Nel post gara Dzeko e Fazio esprimono la loro rabbia

Un rigore al 94′, frutto di un abbaglio dell’arbitro, lascia l’amaro in bocca alla Roma fermata sull’1-1 contro il Borussia Monchengladbach. Nel post gara Edin Dzeko ha espresso tutta la sua rabbia per l’episodio che ha irrimediabilmente cambiato l’esito della partita: “è un errore grave, non può succedere a questi livelli, cambia tutto. Con una vittoria oggi sarebbe stato tutto più facile, non capisco perché l’arbitro fosse così sicuro, nella posizione in cui si trovava non poteva vedere quel contatto. Non si può dare un rigore all’ultimo minuto così, è inaccettabile. Smalling era rosso in faccia, ma lui non ha nemmeno guardato“.

Gli fa eco Fazio ai microfoni di Roma Tv: “l’abbiamo visto tutti che non era rigore. Anche gli avversari. L’arbitro lo sa, aveva il dubbio. Gli arbitri stanno facendo danni quest’anno quando vengono all’Olimpico. A Cagliari c’era il Var ma non è cambiato nulla, l’arbitro ce l’aveva a due metri di distanza ma ha sbagliato comunque. Dal primo minuto abbiamo giocato con cattiveria e attitudine. Dispiace non esserci riusciti per l’arbitro“.