AFP/LaPresse

Sono state rivelate alcune delle abitudini giornaliere di Cristiano Ronaldo, che non lascia nulla al caso nella cura del suo corpo

Per diventare come Cristiano Ronaldo ovviamente non basta l’allenamento e la buona volontà, è fondamentale anche quel gene che solo i campioni possiedono.

Cristiano Ronaldo
Marco Alpozzi/LaPresse

Una qualità intrinseca che, tuttavia, va sviluppata e perfezionata nel corso degli anni, per evitare che quel talento innato vada sprecato. In questo il portoghese è un campione, perchè non lascia trascorrere giorno senza che si prenda cura del suo corpo. Stando a quanto riferisce Novella 2000, CR7 consuma sei piccoli pasti al giorno a distanza di 3-4 ore, così da mantenere il metabolismo attivo e avere le energie per allenarsi. Niente alcool o bibite gassate però, solo spremute di frutta e acqua, almeno due litri al giorno. E per il cibo? Proteine magre, fibre, cereali, vitamine e sali minerali: un regime alimentare a cui deve adeguarsi anche la fidanzata Georgina Rodriguez e tutti gli ospiti invitati a casa Ronaldo. Importante infine anche il riposo, visto che il giocatore della Juventus segue un programma ben specifico: sette ore e mezza di sonno al giorno divise in cinque pisolini da novanta minuti per tenere il metabolismo attivo.