rugby

I giocatori dell’Italrugby sono stati travolti dall’entusiasmo degli studenti che da tempo si erano preparati minuziosamente in vista della giornata odierna

Giorno libero da impegni sportivi per la Nazionale Italiana Rugby che ha sfruttato la giornata odierna per ricaricare le energie in vista della terza partita nel Girone B alla Rugby World Cup contro il Sudafrica in calendario venerdì 4 ottobre alle 18.45 locali (11.45 italiane) allo Shizuoka Stadium Ecopa, match che sarà trasmesso in diretta su Rai 2 con telecronaca di Andrea Fusco e Andrea Gritti.

Due gruppi di giocatori – formati da Leonardo Ghiraldini, Tiziano Pasquali e Guglielmo Palazzani il primo, mentre nel secondo gruppo figuravano Oliviero Fabiani e Giulio Bisegni – hanno fatto visita rispettivamente alla Shizuoka Municipal Morishita Elementary School e alla Shizuoka Seiko Gakuin Junior High School sposando appieno il programma di Legacy di World Rugby volto alla promozione e allo sviluppo del gioco attraverso l’interazione tra gli atleti e le comunità locali.

Presentazioni di rito, foto, autografi e una piccola sessione di rugby clinic hanno caratterizzato entrambe le attività dove i giocatori dell’Italrugby sono stati travolti dall’entusiasmo degli studenti che da tempo si erano preparati minuziosamente in vista della giornata odierna.

“Queste attività sono fondamentali per la promozione del rugby e dello sport in generale. Dal nostro punto di vista – ha commentato Tiziano Pasquali – abbiamo il compito di cercare di essere da esempio per le generazioni future e momenti di confronto con atleti professionisti danno fiato alla voglia di tutti i bambini presenti che potrebbero andare a rappresentare la propria Nazionale tra qualche anno”.

“L’affetto che riceviamo costantemente in Giappone è meraviglioso. Siamo sempre accolti con sorrisi – ha dichiarato Guglielmo Palazzani – e cordialità: bambini e tifosi un po’ più grandi riescono a farti sentire il loro calore in modo forte senza essere mai invasivi. E’ stata una bella giornata all’insegna dello sport e la cosa che più è appagante è vedere la propensione all’ascolto di tutti i presenti che avevano voglia di imparare e mettersi in gioco cercando di apprendere quanto più possibile”.

Nella mattinata di domani la Nazionale tornerà ad allenarsi sul campo e, alle 14 locali (7 italiane), Conor O’Shea ufficializzerà la formazione che affronterà il Sudafrica nel pomeriggio giapponese di venerdì.