merckx
AFP/LaPresse

Eddy Merckx protagonista al Festival dello Sport: le parole del belga sull’amico-rivale Felice Gimondi

E’ un Eddy Merckx  addolorato, quello che ha partecipato oggi al Festival dello Sport a Trento. L’ex campione di ciclismo non ha potuto fare a meno di ricordare il suo grande amico Felice Gimondi, scomparso lo scorso agosto. “Felice era un grande uomo e un fuoriclasse della bicicletta. Il nostro rapporto è andato oltre lo sport, ci sentivamo spesso era un amico“, ha affermato alla ‘rosea’.

Non credo di essere stato davvero un mostro. Ho lavorato tanto e mi sono impegnato per arrivare ai traguardi che ho ottenuto. Non ci sono miracoli nello sport ma solo preparazione e tanta, tantissima fatica. Per me la Milano-Sanremo era una corsa speciale anche per la salita del Poggio che mi permetteva spesso di staccare i miei avversari“, ha aggiunto il belga.

Quello di oggi è davvero un altro ciclismo difficile da paragonare con quello che ho vissuto io. Resta comunque complicato riuscire a centrare l’accoppiata fra due corse a tappe come il Giro d’Italia e il Tour de France“, ha concluso.