Ciclismo – L’Emilia Romagna sogna la partenza del Tour de France 2022: pronta la candidatura

AFP/LaPresse

L’Emilia Romagna sogna di ospitare la partenza del Tour de France in futuro: la regione presenterà la propria candidatura per le edizioni 2022 o 2023

Il Tour de France del futuro potrebbe partire dall’Emilia Romagna, terra del leggendario Marco Pantani. Per ora è poco più che un sogno, ma l’intenzione di tramutarlo in realtà è forte. La regione presenterà la propria candidatura per ospitare la partenza dell’edizione 2022 o 2023, avvalendosi delle competenze del ct azzurro Davide Cassani in sede di ‘trattativa’, stando a quanto anticipa il Resto del Carlino.

E’ vero, tra novembre e dicembre Cassani incontrerà Prudhomme: siamo fortemente determinati a ospitare la partenza del Tour, sarebbe un colpo fantastico per il nostro turismo“, spiega l’assessore regionale Andrea Corsini. L’idea potrebbe concretizzarsi nel 2022 o 2023. “Abbiamo tutte le carte in regola, l’abbiamo dimostrato ampiamente quest’anno con la partenza del Giro da Bologna e le altre tre tappe disputate in Regione. Inoltre, una partenza in terra straniera non sarebbe una novità: il Tour quest’anno ha preso il via dal Belgio e due anni fa dalla Germania. E lo stesso Giro d’Italia nel 2020 ha scelto l’Ungheria per le prime tre tappe“.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE
About Mirko Spadaro (17961 Articles)
Nato a Reggio Calabria il 9 agosto 1993 è un esperto di basket e calcio, ama tutti gli sport a 360 gradi. Scrive su SportFair dal 2016


FotoGallery