bernal
AFP/LaPresse

Egan Bernal ha chieri i suoi obiettivi per il futuro: le parole del vincitore del Tour de France 2019 in vista della prossima stagione di ciclismo

La stagione 2019 di ciclismo sta ormai volgendo al termine, con il Trittico d’Autunno le sfide più interessanti dell’anno sono terminate. Adesso i corridori possono godersi un po’ di meritato relax dopo le fatiche di questo tosto anno, per poi ricominciare ad allenarsi in vista della prossima stagione.

Nonostante manchi ancora un anno, oggi ci sarà la presentazione del Tour de France 2020 e non potrà di certo mancare il campione in carica Egan Bernal, che ieri ha fatto visita alla Pinarello a Treviso.

bernal
AFP/LaPresse

Non voglio pensare solo al Tour. Giro e Vuelta attirano la mia attenzione. Il Giro è una corsa bellissima e i tifosi qualcosa di unico. La Vuelta, per noi colombiani, è molto importante. Dipende anche dai percorsi. Sfide di un giorno? Non nell’immediato. Nel 2020 ci sono le Olimpiadi e Mondiale su percorsi molto duri, ma io punterò sui grandi giri“, ha raccontato il colombiano alla ‘rosea’.

bernal
Anne-Christine POUJOULAT / AFP

Bernal ha poi parlato di un argomento delicato, che tutti i ciclisti conoscono: “se una caduta lascia paura o dolore? Nessuna delle due. Dopo una caduta ho solo voglia di tornare più forte di prima. Lo scorso anno dopo il volo di San Sebastian ho fatto un tempo record, grazie anche a una bici perfetta, nella discesa di Sormano, al Lombardia. Paura non ne è rimasta. E quest’anno, pochi giorni dopo essermi rotto la clavicola in allenamento per un mio errore, ad Andorra ho stabilito dei record in salita“.

Bernal
Lapresse

Non poteva poi mancare un commento sull’arrivo di Carapaz al Team Ineos:non ci sarà rivalità, anche se so che qualcuno fa polemica su questo. Tra noi è facile, siamo onesti. A ogni corsa c’è un piano e si segue quello. Poi molto lo decide la strada. Anche con Carapaz non credo sarà difficile intenderci. Siamo professionisti. Io posso essere il più forte, ma se la squadra mi dice di lavorare per un altro lo devo fare. Se non ti va bene cambi team“.

Infine una piccolissima parentesi sull’alimentazione: “nessuna dieta, ma mangio pochissimo, pochissimo pochissimo“.

Valuta questo articolo

Rating: 5.0/5. From 1 vote.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE