AFP/LaPresse

Pep Guardiola si fa portavoce dell’indipendentismo della Catalogna: l’allenatore del Manchester City si esprime in un video in favore dei 12 leader indipendentisti catalani condannati

Oggi, una sentenza della Corte Suprema è stata resa pubblica nello Stato spagnolo, è un attacco diretto ai diritti umani, incluso il diritto di riunione e manifestazione, il diritto alla libertà di espressione e il diritto a un processo equo“. Si apre così il manifesto, pubblicato dalla piattaforma indipendentista catalana ‘Tsunami Democratico’, che Pep Guardiola ha letto in un video presente sul sito. L’allenatore del Manchester City si è fatto portavoce dei diritti della Catalogna, unendosi alla protesta contro la sentenza che ha condannato 12 leader indipendentisti catalani. “Chiediamo al governo spagnolo una soluzione politica e democratica. Chiediamo alla società civile internazionale che metta pressione al suo governo per intervenire in questo conflitto, trovando soluzioni politiche e democratiche. Il tutto basato sul dialogo e il rispetto. Perchè c’è solo una soluzione, sedersi e parlare“, è il messaggio finale dell’appello.