Caso NBA-Cina, Enes Kanter e l’attacco social a LeBron James: “io sono ‘più di un atleta’, non tu”

LeBron James LaPresse

Duro attacco social da parte di Enes Kanter nei confronti di LeBron James: il cestista turco usa le famose parole ‘I’m more than an athlete’

Per ragioni differenti Enes Kanter e LeBron James sono i due cestisti più chiacchierati del momento, nonostante i loro nomi non compaiano in discorsi legati al basket giocato. Il primo è diventato il simbolo sportivo dell’opposizione al regime di Erdogan, grazie ai suoi discorsi di denuncia contro la Turchia che lo perseguita bollandolo come terrorista; il secondo è diventato il cestista più odiato dalle parti di Hong Kong quando ha preso le difese della Cina giudicando il tweet di Daryl Morey, in appoggio ai manifestanti contro Pechino, come frutto di ignoranza in materia. Messaggio che ha generato grandi critiche nei confronti di LeBron James, sempre apprezzato per i suoi interventi socio-politici.

Fra Kanter e LeBron non è mai corso buon sangue a livello cestistico, il turco si è spesso divertito a provocarlo e indispettirlo, visto che a livello qualitativo c’è una certa differenza. Questa volta però, il semplice trash talking si è trasformato in qualcosa di più serio. Kanter su Twitter ha rilasciato un duro messaggio con scritto “I’m MORE than an athlete” (Sono PIU’ di un semplice atleta), la classica frase che LeBron James ha usato spesso quando gli è stato intimato di restare in silenzio di fronte ai problemi sociali dell’America, o quando ha espresso il suo dissenso alle politiche di Trump. Oggi sembra che proprio il numero 23 dei Lakers abbia deciso di abbassare la propria voce, Kanter invece ha deciso di urlare il suo dissenso anche sotto minaccia di morte.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE
About Mirko Spadaro (17790 Articles)
Nato a Reggio Calabria il 9 agosto 1993 è un esperto di basket e calcio, ama tutti gli sport a 360 gradi. Scrive su SportFair dal 2016


FotoGallery