Proteste Cina contro Daryl Morey
AFP/LaPresse

La NBA ha deciso di cancellare tutti gli eventi stampa legati alla partita Lakers-Nets giocatasi a Shanghai: l’azione è una risposta al clima ostile creatosi dopo le reazioni di Pechino al tweet di Morey

Giorni di accese tensioni fra NBA e Cina. Il tweet del gm dei Rockets, Daryl Morey, a favore delle proteste ad Hong Kong, ha innescato un vero e proprio caso diplomatico in grado di creare un clima ostile verso la lega, le franchigie e i giocatori presenti in tournèe nel paese. L’NBA ha dunque deciso di cancellare tutti gli eventi stampa legati alla prestigiosa sfida fra Lakers e Nets giocatasi ieri a Shanghai.

Un netto segnale a quella che è stata definita una “complicata e senza precedenti” questione politica. In una nota ufficiale pubblicata dall’NBA si legge: “abbiamo deciso di non dare la disponibilità dei nostri team ai media per il resto del nostro viaggio in Cina. Sono stati messi in una situazione complicata e senza precedenti mentre erano all’estero, riteniamo sarebbe ingiusto chiedere loro di affrontare queste questioni“.