brescia inter
Gianluca Checchi/LaPresse

L’allenatore del Brescia ha commentato il ko subito contro l’Inter, esprimendo la propria delusione per il risultato ma non per la prestazione

Il Brescia gioca bene ma non vince, cedendo l’intera posta in palio all’Inter nell’anticipo della decima giornata del campionato di Serie A. La formazione di Corini domina nella ripresa ma non riesce a riagguantare i nerazzurri, che si esaltano con Lautaro Martinez e Lukaku.

brescia inter
Gianluca Checchi/LaPresse

Nel post gara l’allenatore dei bresciani ha espresso il proprio disappunto ai microfoni di Sky Sport: “è stata una buona prestazione, per me l’approccio è stato buono nonostante il nuovo sistema di gioco, per cui dovevamo assestarci un attimo. Già verso la fine del primo tempo abbiamo creato presupposti per fare bene, nella ripresa poi è stato un dominio assoluto, mettendo molto spesso in difficoltà l’Inter. Sono davvero orgoglioso di quello che hanno fatto i ragazzi, era la risposta che mi attendevo dopo il k.o. di Genova, non avevo dubbi, ma purtroppo non portiamo a casa nulla. Bisogna ricordare sempre chi siamo, la dimensione della nostra piazza: due esordienti anche oggi, siamo giovani, se non capiamo questa cosa diventa tutto difficile e complicato, deve estremo equilibrio. Inoltre viviamo un momento sfortunato per gli infortuni“.

balotelli
Gianluca Checchi/LaPresse

Sulle voci circa un suo esonero, Corini ammette: “so benissimo che stiamo vivendo un momento negativo, certe strumentalizzazioni fanno il male del Brescia, fare queste considerazioni da dentro-fuori per la posizione dell’allenatore lo trovo inutile e sbagliato per tutti. Balotelli? Mario accentra tanto e capisco ma va lasciato tranquillo, bisogna farlo lavorare. Serve pazienza, non tutto arriva subito, deve stare nelle difficoltà e capire il contesto in cui si trova“.