A Milano le star del fighting all’ombra del Duomo: arriva lo spettacolo di Bellator

bellator italia

Bellator sbarca a Milano: le star del fighting all’ombra del Duomo

Sabato 12 ottobre nella nuovissima arena dell’Allianz Cloud di Milano (ex Palalido, inizio ore 17:00) salirà il sipario su Bellator, il circuito di sport da combattimento più spettacolare al mondo. Per la prima volta all’ombra del Duomo dopo i successi registrati nelle città di Torino, Firenze, Roma e Genova, l’imperdibile show di kickboxing e MMA riunirà in una nuova, emozionante edizione le più grandi stelle mondiali di ring e gabbia: una Card adrenalinica con 18 incontri divisi in 2 atti (9 di kickboxing, 9 di arti marziali miste) e la partecipazione di 36 top fighters internazionali in rappresentanza di 12 Paesi e 4 continenti.

La manifestazione è stata presentata questa mattina alla stampa con una con una conferenza presso Terrazza Martini (segue comunicato).

Insieme ai massimi interpreti internazionali delle due discipline saranno 17 gli italiani a caccia di gloria, 11 dei quali lombardi, con i due match clou più attesi che vedranno impegnati sul ring il nostro Cristian Faustino contro il canadese Gabriel Varga per la cintura mondiale di Bellator Kickboxing dei 65 kg., e nella gabbia “il legionario” Alessio Sakara che affronterà nel prestige fight finale lo statunitense Caanan Grigsby nei 93 kg..

Lo show di Bellator all’Allianz Cloud si annuncia come uno dei più spettacolari delle ultime edizioni, un evento globale che farà di Milano la capitale mondiale degli sport da combattimento grazie alla distribuzione in oltre 160 Paesi del globo che raggiungerà milioni di appassionati in tutto il pianeta.

LE STELLE – Ad aprire la serata sarà il ring di Bellator Kickboxing 12, la più recente promotion di Bellator caratterizzata da molti dei migliori kickboxers mondiali vedrà la partecipazione tra gli altri di atleti del calibro di Kevin Ross, Gabriel Varga, Jury Bessmertny e il bielorusso pluricampione mondiale di k1 Chingiz Allazov, che nei 72 kg. affronterà il thailandese Sudsakorn Sor Klinmee. Autentiche stelle mondiali figurano anche nel cartellone delle arti marziali miste. Per la spettacolare discesa dall’alto della gabbia di Bellator MMA 230 figurano nomi quali Domingos Barros, Kiril Sidelnikov, Melvin Manhoef e Raphael Carvalho.

GLI ITALIANI – Insieme ai massimi interpreti internazionali delle due discipline saranno 17 gli atleti italiani a caccia di gloria, 11 dei quali lombardi, pronti a calcare uno dei più importanti palcoscenici mondiali del fighting: tra gli incontri più attesi sul ring spiccano quello al femminile della beniamina di casa Silvia La Notte che affronterà la transalpina Jade Jorand nei 50 kg., il derby di marca lombarda tra Luca Cecchetti e Alex Avogadro nei 60 kg., e il match clou valevole per la cintura mondiale dei 65 kg. di Bellator Kickboxing tra il nostro Cristian Faustino e il canadese campione in carica Gabriel Varga. Da segnalare anche il ritorno di Shan Cangelosi, atteso dallo statunitense Kevin Ross nei 65 kg..

La febbre è altissima anche per i guerrieri che difenderanno il tricolore nella gabbia di Bellator MMA 230. Ad aprire le danze il rematch tra Walter Pugliesi e Andrea Fusi nei 77,1 kg., un derby tutto di marca meneghina che lo scorso dicembre aveva infiammato l’arena di Bellator Genova con la vittoria per split decision di Fusi al termine di una sfida equilibratissima e senza esclusione di colpi. Attesa pure per il giovanissimo Nicolò Solli che affronterà il britannico Daniel Cassel nei 70 Kg., e per il beniamino di casa Stefano Paternò, anche lui pronto a vedersela con un atleta britannico nei 77,1 kg., Ashley Reece. Ma il prestige fight più atteso è senza dubbio quello che vedrà impegnato “il legionario” Alessio Sakara, pronto a sfidare nei 93 kg. lo statunitense Caanan Grigsby. Sakara, massimo rappresentante italiano nel mondo delle mixed martial arts nonchè volto noto del piccolo e del grande schermo, è ambasciatore di Bellator per la promozione della MMA in Italia: oltre a divulgare le arti marziali miste, il legionario si occupa di scovare nuovi talenti sul territorio nazionale e sostenere numerose iniziative rivolte al sociale.

COLOSSO MONDIALE – Per il debutto assoluto di Bellator a Milano (realizzato in Italia con la collaborazione di FIKMBS-Federazione Italiana Kickboxing, Muay Thai, Savate, Shoot Boxe, Sambo) la promotion statunitense leader mondiale degli sport da combattimento riunirà i suoi migliori “guerrieri” (in latino Bellator, appunto) per uno show indimenticabile che sarà distribuito in 168 paesi del mondo tramite il gruppo della Paramount Network, guidato dal colosso multinazionale delle telecomunicazioni Viacom Inc. (con sede a New York e quotata al NYSE). Nel settore dello sports-entertainment Viacom Inc. controlla il gruppo Bellator Fighting Championship, di cui è presidente Scott Coker, ex campione di arti marziali e star del cinema da combattimento a stelle e strisce. Il circuito americano di Bellator, sbarcato ufficialmente in Europa nel 2016, ha toccato con successo per due volte le città di Torino e Firenze, per poi proseguire in quelle di Roma e Genova

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE
About Rita Caridi (35645 Articles)
Nata a Reggio Calabria il 18 giugno 1990 ama tutti gli sport, con un focus particolare sui motori e la pallacanestro. Scrive su SportFair dal 2015


FotoGallery