berrettini
AFP/LaPresse

Grazie al successo ottenuto contro Rublev, Berrettini vola in semifinale a Vienna e da lunedì entrerà nella top-10

Matteo Berrettini non si ferma più, il tennista italiano stende Rublev a Vienna e si qualifica per la semifinale, dove affronterà il padrone di casa Dominic Thiem.

AFP/LaPresse

Grazie al successo ottenuto sul russo, l’azzurro si è assicurato un posto nella top-10 della classifica Atp, che verrà pubblicata lunedì prossimo. Un traguardo esaltante, che lo lancia nel gotha del tennis italiano, essendo il quarto di sempre dell’era Open dopo Adriano Panatta, Corrado Barazzutti e Fabio Fognini. Queste le parole di Berrettini ad Ubitennis: “quello che sta succedendo adesso me lo porto dietro da un po’, sto macinando partite su partite, sto crescendo tanto ed il mio livello si sta alzando. Spero di non abituarvi troppo bene e spero di continuare così. Si cresce, la fiducia sale. L’anno scorso non ero mai arrivato ai quarti in un 500, quest’anno invece mi era già capitato anche negli Slam e nei 1000, e sono più pronto ad affrontare questo tipo di partite, tranquillo“.