fabio aru
Foto Gian Mattia D'Alberto - LaPresse

Il corridore sardo ha analizzato la nona tappa della Vuelta, conclusa con un ritardo di oltre mezz’ora dal vincitore Pogacarù

Brutta giornata per Fabio Aru alla Vuelta di Spagna, il corridore sardo chiude con oltre mezz’ora di ritardo dal vincitore la nona tappa, fornendo una prestazione davvero deludente.

Oggi per me è stata una giornata durissima – le parole del ciclista dell’UAE Team Emiratesquesto è lo sport, lo so bene, ma è dura da digerire. Ora devo riposare, domani è un altro giorno. Pogacar? Faccio i complimenti a Tadej per la bellissima vittoria, nella stessa salita quattro anni fa ho preso la maglia rossa e ho accumulato un vantaggio che mi ha permesso di vincere la Vuelta”.