Si chiude oggi l’edizione 2019 della Vuelta di Spagna con l’ultima tappa di 106,6 chilometri da Fuenlabrada a Madrid

Cala il sipario sulla Vuelta di Spagna 2019, va in scena oggi la ventunesima e ultima tappa, la Fuenlabrada-Madrid di 106,6 chilometri. Una passerella trionfale per Primoz Roglic che, salvo clamorose sorprese, festeggerà la prima vittoria in un grande giro, al termine di tre settimane pressoché perfette.

AFP/LaPresse

Non sono previste difficoltà altimetriche, il gruppo taglierà la linea del traguardo per la prima volta dopo 50 chilometri, iniziando così il percorso cittadino di 5,8 chilometri che verrà affrontato ben nove volte prima della volata finale. Favoriti sono senza dubbio i velocisti, con Sam Bennett che va a caccia del tris in questa Vuelta, ma dovrà vedersela con Gaviria e Jakobsen. Da non sottovalutare infine Degenkolb e un altro gruppetto di sprinter formato da: Edvald Boasson Hagen (Dimension Data), Tosh Van der Sande (Lotto Soudal), Marc Sarreau (Groupama-Fdj), Clement Venturini (Ag2r La Mondiale) e Jon Aberasturi (Caja Rural-Seguros RGA)