Credits: Instagram @Fabiobuzzidesign

Fabio Buzzi, detentore di numerosi record nell’offshore, ha perso la vita nello schianto di una barca avvenuto ieri sera a Venezia

Una vera e propria tragedia è avvenuta ieri sera a Venezia. In località Lunata, tra punta Sabbioni e il Lido, un’imbarcazione si è andata a schiantare contro la diga portando alla morte di tre persone, fra le quali Fabio Buzzi, detentore di diversi record nell’offshore. Buzzi stava cercando di migliorare il record della Montecarlo-Venezia che già gli apparteneva. Il 76enne è andato a sbattere, probabilmente a causa del buio, contro una barriera artificiale composta da grossi massi. Fabio Buzzi vinse il primo titolo in carriera nel 1963: più volte iridato (la prima nel 1984 e l’ultima nel 1997), nel 2018 aveva stabilito il record di velocità per barche con motori diesel, 277,5 km all’ora sul lago di Como.

SCARICA L’APP DI SPORTFAIR PER RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NOTIZIE:

>> Per iOS

>> Per Android