US Open – Martina Navratilova difende Djokovic: “fischi sbagliati, non avrebbe mai voluto ritirarsi”

AFP/LaPresse

Martina Navratilova prende le difese di Novak Djokovic sulla questione fischi: l’ex tennista critica il comportamento dei tifosi degli US Open

I fischi ricevuti da Novak Djokovic dopo il suo ritiro nel match contro Stan Wawrinka continuano a fare discutere. Il tennista serbo, che per tutto il torneo ha accusato dei problemi alla spalla, non è riuscito a completare il match contro lo svizzero, alzando bandiera bianca a metà incontro. I tifosi, delusi per aver acquistato a caro prezzo un biglietto per vedere il numero 1 al mondo, lo ha criticato aspramente, ricoprendolo di fischi.

Comportamento che ha incontrato la condanna di diversi colleghi e addetti ai lavori. L’ex campionessa Martina Navratilova, ai microfoni di Tennis Channel, ha preso le difese di Djokovic spiegando: “sei un giocatore di tennis per 365 giorni all’anno. Giochi 70 partite circa, quindi per 290 giorni ti prepari per vincere quelle partite. Mettere in discussione l’impegno di Novak Djokovic e fischiarlo subito dopo il ritiro per l’infortunio è sbagliato. I giocatori hanno bisogno di rilassarsi perché sono professionisti e vogliono solo giocare. Non vorrebbero mai smettere”.

SCARICA L’APP DI SPORTFAIR PER RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NOTIZIE:

>> Per iOS

>> Per Android

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE
About Mirko Spadaro (17456 Articles)
Nato a Reggio Calabria il 9 agosto 1993 è un esperto di basket e calcio, ama tutti gli sport a 360 gradi. Scrive su SportFair dal 2016


FotoGallery