LaPresse/PA

Khabib Nurmagomedov rientra dalla squalifica a UFC 242 e batte Dustin Poirier mantenendo la cintura dei pesi leggeri: Conor McGregor chiede subito un rematch

Dopo 10 mesi di squalifica, inflittagli a causa della rissa generata nel post match contro Conor McGregor, Khabib Nurmagomedov è rientrato nella gabbia UFC confermandosi campione di categoria. Nella notte di ieri, il fighter daghestano si è imposto per sottomissione su Dustin Poirier, campione ad interim di categoria. Conor McGregor, spettatore interessato del match, non ha perso e ha subito twittato: “preparate il mio rematch per Mosca”. Il fighter irlandese ha lanciato l’ennesima sfida, chiedendo a gran voce un rematch dopo la sconfitta dei mesi scorsi, accettando una sfida da combattere in ‘territorio nemico’, la Russia di Khabib. ‘The Eagle’ ha sempre snobbato le richieste dell’irlandese: continuerà a farlo anche in futuro?

SCARICA L’APP DI SPORTFAIR PER RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NOTIZIE:

>> Per iOS

>> Per Android