Fabio Ferrari/LaPresse

Andrea Belotti ha svelato un retroscena su quanto accaduto negli spogliatoi nell’intervallo di Torino-Milan: i giocatori granata si sono sfogati dopo un brutto primo tempo, tornando in campo alla grande

Ieri sera il Torino ha raccolto 3 punti importanti battendo il Milan e rilanciandosi al 4°, in piena zona Europa. I granata hanno ribaltato lo 0-1 del primo tempo, frutto di una pessima gara giocata nei primi 45 minuti, scendendo in campo nella ripresa con un carattere ed una grinta completamente differenti che hanno spianato la strada verso la rimonta.

Il motivo lo ha spiegato Andrea Belotti, autore della doppietta decisiva: “nel primo tempo ci hanno fatto ballare, quando siamo tornati nello spogliatoio ci siamo guardati in faccia uno a uno e abbiamo capito che non poteva continuare così. Nella ripresa siamo scesi in campo con una carica diversa, venivamo da due sconfitte e non volevamo perdere la terza di fila. Perdere rode il culo. Dobbiamo migliorare tanto e capire i nostri errori. Nel primo tempo siamo scesi in campo in un modo, nel secondo in un altro, dobbiamo capire come evitarlo di nuovo. Forse abbiamo sbagliato approccio. Il campionato è iniziato da poco, se perdi una partita scendi e se vinci sali, non ha molto senso guardare la classifica. Dobbiamo solo lavorare. Il primo gol è stata un’iniziativa personale, ma mi ha aiutato il bel lancio di Rincon. Il secondo è stato istintivo: ho visto la palla che si alzava e sono andato direttamente in rovesciata“.

SCARICA L’APP DI SPORTFAIR PER RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NOTIZIE:

>> Per iOS

>> Per Android