bautista
AFP/LaPresse

Nella prossima stagione lo spagnolo correrà in Superbike con la Honda HRC dopo un anno trascorso in Ducati, oggi l’ufficialità

La stessa strada l’ha fatta qualche mese fa Jorge Lorenzo, adesso tocca ad Alvaro Bautista percorrerla nuovamente. Lo spagnolo infatti lascia la Ducati in Superbike per accasarsi alla Honda HRC nello stesso campionato, con l’obiettivo di vincere il titolo sfuggitogli quest’anno. Dopo il grandissimo avvio di stagione, l’ex pilota di MotoGp si è fatto rimontare da Jonathan Rea, scivolando a 91 punti di distacco a poche gare dalla conclusione del Mondiale.

Marco Alpozzi/LaPresse

Sono felice, perché credo molto in questo progetto con HRC – le parole di Bautistavogliono tornare in Superbike come team ufficiale e questo mi dà molta motivazione. Unirmi al team HRC è importante, perché è una struttura solida che vuole vincere nelle derivate di serie. La sfida per il prossimo anno sarà complicata, ma proverò ad usare la mia esperienza in SBK acquisita quest’anno per sviluppare la moto e spero di lottare per la vittoria. Non è stata una decisione facile per me, perché sono molto felice con la famiglia Ducati. Abbiamo vinto molte gare, non è stato semplice lasciare, ma il progetto che HRC mi ha offerto mi ha motivato moltissimo, partiremo da zero. Mi sento come una delle persone più importanti coinvolte in questo progetto. È difficile dire quali saranno gli obiettivi per il prossimo anno, ma voglio lavorare bene nei test invernali ed arrivare al primo round nel miglior modo possibile. Vorrei lottare per la vittoria da subito, ma vedremo come andranno le cose quando sarà il momento“.