rugby italia
AFP/LaPresse

L’Italia supera 48-7 il Canada e blinda l’eventuale 3° posto nel Girone B: gli azzurri pronti per le sfide proibitive contro Sudafrica e All Blacks

Nelle prime due gare della Coppa del Mondo di Rugby servivano due vittorie con largo margine, in grado di assicurare agli azzurri un doppio bonus offensivo in grado di far toccare quota 10 punti per blindare l’eventuale 3° posto nel girone. Missione compiuta e obiettivo raggiunto: gli azzurri hanno conquistato la qualificazione ai Mondiali 2023, salvo clamorose sconfitte delle super potenze Springboks e All Blacks.

AFP/LaPresse

Dopo il successo sulla Namibia, sconfitta 47-22, l’Italia supera il Canada 48-7 nonostante 10 cambi in formazione decisi da coach O’Shea. Gli azurri partono subito forte aprendo le marcature con una punizione di Allan che poi trasforma in due occasioni dopo le mete di Steyn e Budd. Il Canada soffre l’impeto tricolore che, dopo il 17-0 del primo tempo, riprende martellante nella ripresa con le mete di Negri da Oleggio (trasformazione Allan), meta tecnica, Bellini, Zani (trasformazione Canna) e Minozzi. Per il Canada la meta di Coe e la trasformazione di Nelson rendono meno amaro il punteggio.

AFP/LaPresse

Libera da qualsiasi altra preoccupazione nel girone, l’Italia potrà adesso affrontare le due partite più toste del Girone, contro le ‘finaliste annunciate’ Sudafrica e All Blacks, provando a dare il massimo senza alcuna paura. Sognare non costa nulla!

SCARICA L’APP DI SPORTFAIR PER RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NOTIZIE:

>> Per iOS

>> Per Android