Milan, Boban punta il derby: “Inter favorita, ma è una trappola. Mercato? Tutti vogliono spiegarti il calcio”

LaPresse/ Fabio Ferrari

Il Chief Football Officer rossonero ha parlato della situazione del Milan, soffermandosi anche sul peso di Donnarumma nello spogliatoio

Sei punti nelle prime tre partite, la situazione potrebbe essere considerata positiva, invece il gioco del Milan non ingrana e i primi mugugni si avvertono distintamente. Gli avversari affrontati non sono certamente quelli da far tremare i polsi, sabato però il banco di prova sarà di quelli tosti, visto che a San Siro andrà in scena il derby con l’Inter.

Spada/LaPresse

Una partita che potrebbe dire molto sul futuro dei rossoneri, come ammette lo stesso Zvonimir Boban alla presentazione del libro di Paolo Condò ‘La storia del calcio in 50 ritratti’: “i punti sono stati fatti, speravamo di essere più avanti sul piano del gioco. Se vedremo più giocatori nuovi nel derby? Chiedete a Giampaolo, è lui l’allenatore. Io da favorito ne ho persi parecchi, quindi tutto aperto, l’Inter è più avanti ma non si sa mai. Come vedo la partita? Faccio fatica a fare il politico, che disastro. Comunque credo che sia tutto aperto. Il derby è sempre 50 e 50 per cento, ho visto tanti giocatori fortissimi e poi magari deboli nelle serate cruciali. Anche a me è capitato di pagare lo scotto di una partita particolare. L’Inter è più avanti del Milan, non ci sono dubbi. Noi abbiamo tanti ragazzi giovani e anche questa è una caratteristica da considerare. Quanto ci si mette ad amalgamare una squadra? Serve un po’ di tempo, però i giocatori più bravi capiscono subito e si capiscono fra di loro. Molti pensano che tutto arrivi dalle idee dall’allenatore, ma non è così, non è soltanto questo: i giocatori si sentono, entrano in sintonia anche se arrivano da parti diverse del mondo. L’Inter gioca 3-5-2, ha più possibilità di correggere le situazioni. Io da centrocampista ho giocato in tutti i sistemi possibili, penso di essere un recordman“.

Claudio Martinelli/LaPresse

Sull’ultima sessione estiva di mercato, Boban ha ammesso: “è stato un mercato assurdo, con mille agenti che ti spiegano il calcio. Donnarumma? Ha tanto milanismo dentro, ha passione. E’ quello che ho potuto captare e mi sono sorpreso, perché è talmente giovane, eppure ha già tanto peso“.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE
About Ernesto Branca (30261 Articles)
Nato a Reggio Calabria il 6 ottobre 1989, è un appasionato di sport. Laureato nel 2015 in Giurisprudenza, scrive per SportFair dal 2015.


FotoGallery